Faccette e frattura

Ortodonzia

Frattura faccetta

Una domanda che spesso mi viene posta riguardo alle faccette in ceramica è : ma ricoprendo il dente con la faccetta in ceramica non si indebolisce la struttura del dente?

A parte il fatto che c’è in letteratura un’ampia ed ormai consolidata documentazione che dimostra in maniera netta ed inconfutabile l’assoluta neutralità della faccetta rispetto al dente che praticamente viene appena ritoccato durante la preparazione a differenza di quanto occorre fare durante la preparazione per esempio di un moncone da incapsulare, inoltre la presenza della faccetta in ceramica sul dente (per esempio un incisivo) gli conferisce una maggiore resistenza ed il caso suddetto lo dimostra senza ombra di dubbio.

Ragazzo che in seguito ad un trauma facciale presentava frattura parcellare di un incisivo centrale che è stata riparata con l’utilizzo di una faccetta in ceramica che ha perfettamente ricostruito l’incisivo sia esteticamente che funzionalmente.

A distanza di 4 anni dall’ intervento su descritto il paziente si ripresenta allo studio con una frattura della faccetta in seguito ad un incidente motociclistico con rottura del casco che aveva procurato la rottura della faccetta. Probabilmente la faccetta ha impedito la frattura totale del dente in quanto la ceramica o il disilicato incollato sull’elemento ne RINFORZA la resistenza e le da un’omogeneità nell’assorbimento anche di traumi diretti.

Questo è stato l’unico caso di rifacimento di faccetta che mi è capitato e ho constatato che è molto difficile ricreare la base per l’applicazione di una nuova faccetta in quanto nel fresaggio della vecchia faccetta bisogna fare molta attenzione a non intaccare lo smalto sottostante per non inficiare il nuovo incollaggio.

Share by: